Le pagine “I compagni di Ulisse” sono dedicate a coloro che condivisero l’avventura di Spinelli in carcere, al confino e durante le battaglie federaliste. Questa ha come protagonista Lazar Fundo, l’intellettuale albanese, la cui memoria Spinelli ha voluto perpetuare nella sua autobiografia, invitando anche altri a non dimenticare una personalità così suggestiva, crudelmente soppressa durante la guerra. Le informazioni e le immagini su Fundo sono curate dal prof. Giovanni Falcetta, biografo di Fundo, che ringraziamo vivamente per la gentile collaborazione.

 

Lazar FundoLazar Fundo

 

• Dall’autobiografia di Altiero Spinelli“Come ho tentato di diventare saggio”Ventotene, 1939–1943 pagg. 265–267

" Assieme a questi pastori, fieri come principi e primitivi come selvaggi, per i quali il pasto fondamentale era sempre stato pane e formaggio, e la modesta vita di Ventotene appariva quasi sontuosa, c'erano una diecina di intellettuali che avevano studiato nelle più famose università d'Europa, parlavano tre o quattro lingue oltre le loro due ed erano stati confinati per aver tentato di organizzare una resistenza nazionale. Costoro stabilirono senza alcuna difficoltà buoni rapporti con i prigionieri italiani, sviluppando relazioni politicamente preferenziali, chi con i comunisti, chi con i giellisti, uno, Lazar Fundo, con me." Continua...

 

• Lazar Fundo (1899–1944) – Biografia a cura di Giovanni Falcetta

Zai (o Llazar o Lazar) Fundo nacque a Korcia (Albania) il 20 Marzo 1899 da una famiglia di commercianti originaria della città albanese medievale di Voskopoja. Completò la scuola secondaria al liceo francese di Salonicco (Grecia) e gli studi universitari in giurisprudenza a Parigi. In Albania, all’ inizio degli anni ’20, egli fu uno dei promotori dell’ associazione comunista «BASHKIMI» (L’Unità), creata da Avni Rustemi. Dopo l’assassinio di quest’ultimo, Fundo venne designato, all’unanimità, direttore di questa associazione. Nell’anno 1924 ┬ádiresse il periodico «BASHKIMI». Continua...

Stavro Skendi (1906-1989) Biografia a cura di Giovanni Falcetta

Sandro Pertini in aiuto a Lazar Fundo (1943)

Poesie di Lazar Fundo

Galleria fotografica