Dott. Fabio Pellegrini

 

Nato a Montalcino da famiglia operaia, vive a Roma. Coniugato con una insegnante; ha due figli studenti universitari.

Studi universitari in Scienze Agrarie, specializzato in Programmazione e sviluppo del territorio, disciplina per la quale ha insegnato due anni alla Facoltà di Architettura, Dipartimento di Urbanistica, dell’Università di Firenze.

E’ in corso di pubblicazione un suo libro sulla politica finanziaria e la riforma dei Fondi strutturali dell’Unione europea ed il ruolo dei poteri locali e regionali nella programmazione territoriale.

Chiamato a Roma presso la Direzione nazionale, da metà 1974 al 1980 fu il più stretto collaboratore di Giorgio Amendola allora Presidente del Gruppo Comunista e Apparentati del Parlamento europeo del quale era membro Altiero Spinelli come Vice-Presidente.

Dal 1980 al 1986 Segretario italiano del Gruppo Comunista ed Apparentati del Parlamento europeo a Bruxelles e in tale incarico collabora strettamente con Altiero Spinelli.

Questa esperienza rafforzò la conoscenza sulle Comunità europee che aveva cominciato a seguire fin dai tempi dell’Università, a metà degli anni Sessanta, continuata poi con il Centro Studi di Politica Economica (CESPE) dal 1974 al 1980.

Dal 1986 Segretario Generale Aggiunto dell’AICCRE, Sezione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (CCRE), e dal 1996 Segretario Generale della stessa Associazione.

Consigliere comunale di Rapolano Terme dal 1994.

Dal 1994 è membro della Commissione Permanente del Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d’Europa (CPLRE) e Presidente del Gruppo Socialista (2000-2001). Osservatore per i Paesi Balcanici occidentali e dell’Europa centrale ed orientale dall’Albania fino all’Azerbaijan.

E’ stato uno dei più convinti ed impegnati per la costituzione del Comitato delle Regioni e dei Poteri locali dell’Unione europea istituito con il Trattato di Maastricht nel 1992.

Vice Presidente dell’Unione degli eletti locali e regionali socialisti d’Europa (UELRSE).

Presidente fondatore del Comitato Permanente per il Partenariato Euromediterraneo dei Poteri locali e regionali (COPPEM) che riunisce eletti locali e regionali dei 37 Paesi aderenti al processo di Barcellona del 1995 (27 dell’Unione europea e 10 del Sud-Mediterraneo). Il Comitato vede tra i più attivi componenti i sindaci delle principali città e capitali dei Paesi Terzi Mediterranei: dal Marocco (Rabat) alla Turchia (Istanbul).

Dal 5 maggio 2004 (con il Congresso costitutivo di Parigi) membro del Consiglio mondiale e dell’Ufficio esecutivo della nuova organizzazione mondiale Città e Governi Locali Uniti (CGLU) della quale uno dei Presidenti è il Sindaco di Parigi, Bertrand Delanoë, e Vice Presidente per l’Europa il Sindaco di Roma, Walter Veltroni.

Ha partecipato attivamente ai gruppi di contatto della Convenzione, presieduta da Giscard d’Estaing, che ha preparato la proposta di Costituzione europea oggi alla ratifica degli Stati membri.

Di nuovo Consigliere Comunale DS di Rapolano Terme nel 1999 e capogruppo dei DS-Margherita. Rieletto per la terza volta nelle elezioni del 13 giugno 2004.

Dall’11 febbraio 2006 è Vice Presidente Vicario dell’AICCRE.

Il 30 maggio 2006 rieletto Vice Presidente del Gruppo Socialista del CPLRE a Strasburgo.